Geometrie Interiori | Romina Zanon

Francesca Woodman

“Geometrie interiori” è una rubrica dedicata allo sguardo autoriale femminile nel mondo della fotografia.

Una lunga serie di articoli e approfondimenti si snoderà in un labirinto di narrazioni e dimensioni liriche, spaziando tra lavori noti e lavori destinati ad essere ingiustamente spinti nell’invisibilità.

La rubrica cercherà di focalizzare forme e caratteri della fotografia al femminile, ovvero i segni cui ricondurre un percorso autoriale e un’intuizione concettuale. Sguardi, ispirazioni, echi mentali di idee, geometrie interiori di artiste che hanno e/o stanno rivolgendo molta attenzione alle trasformazioni del corpo, dell’identità e del tessuto sociale, della memoria privata e collettiva, del vissuto quotidiano e familiare, facendosi portavoce dei mutamenti concettuali, ed estetici della fotografia.

Un’analisi, o meglio, un tentativo di lettura della complessa geografia della narrazione visiva al femminile, nel desiderio di dare spazio a voci e sguardi poetici che riescono ancora a parlarci, interpellarci e fissarsi nella memoria, emergendo dal confuso e chiassoso profluvio di immagini che contraddistingue l’arte contemporanea.

Romina Zanon