The Ninth Floor Jessica Dimmock/ Echi di Immagini Fabio Moscatelli

The Ninth Floor di Jessica Dimmock è un lavoro forte e coraggioso: emozioni al limite, un pugno allo stomaco che lascia inevitabilmente un segno, oltre al dolore.

Il nono piano è apparentemente un piano come altri di un quartiere chic di Manhattan, che dietro la porta nasconde un mondo sconcertante dove vigono altre regole e dove le emozioni e gli affetti hanno eccessi e vuoti impensabili. La fotografa americana ha raccontato tre anni di vita di un gruppo di eroinomani.

il-nono-piano-6
jessica-dimmock
1_theninthfloor33_v2

Se è vero che molti hanno fotografato il dramma della droga, la forza delle immagini di Jessica spicca per intimità e partecipazione. Un progetto nato dall’incontro con Jim Diamond, uno spacciatore di cocaina, che ha invitato Jessica a seguirlo nella sue lunghe notti fatte di incontri fugaci con i clienti, cocaine-party e hotel alla moda. Fino all’incontro casuale e fatidico con il nono piano e le sue storie intrecciate.

Tre anni in cui Jessica Dimmock ha convissuto con gli inquilini del nono piano, riuscendo a penetrare nelle loro esistenze. Le sue immagini rivelano la nuda verità del deterioramento, la disperazione, la paranoia e il declino.

La fotografa si sofferma sui tentativi di fuga dalla triste realtà quotidiana e sulle flebili occasioni di redenzione che puntualmente scivolano in un inferno dal quale sembra impossibile sottrarsi.

(tratto da Fotografia Artistica)

Fabio Moscatelli

Potrebbero interessarti anche...